6 cose da sapere prima di fare un massaggio thai

/, Massaggio Thai Classico/6 cose da sapere prima di fare un massaggio thai

Se siete alla ricerca di un massaggio Thai, in Thailandia o vicino a casa vostra, vi consigliamo 6 cose da sapere prima di fare un massaggio thai, per poter
approfittare di questa attività, in modo da goderne appieno e apprezzarla in tutta sicurezza.

1. Il massaggio thailandese ha origine nell’antica India buddista

Un fatto poco conosciuto che riguarda il massaggio Thai è che le sue origini si trovano con i principi dello yoga buddista e che sono stati sviluppati da Acharya Jivaka. Jivaka era il medico personale del Buddha 2500 anni fa. Jivaka sviluppato sui principi del SEN (i meridiani del massaggio Thai), attraverso cui la forza della vita scorre. Questa forza non è una cosa metafisica, ma si tratta invece di fenomeni reali e palpabili. Un buon terapeuta può sentire il flusso della tensione bio-meccanica, il sangue e l’attività neurale secondo i principi del SEN. Questi principi si diffondono insieme al buddismo nel sud-est asiatico nel corso dei secoli, dove si fuse con le tradizioni curative locali per diventare ciò che oggi è noto in tutto il mondo come il massaggio Thai.

2. Come può aiutare il massaggio Thai…

… Il massaggio Thailandese può alleviare il dolore articolare e muscolare che deriva dallo sport, dal fitness o da attività professionali. Il massaggio Thailandese aiuta anche a scuotere stati di depressione, ansia e stress, condizioni abbastanza comuni nel mondo di oggi. Un massaggio Thai ben fatto aiuta a riallineare la postura e beneficerete di una migliore circolazione attraverso tutto il corpo. Il massaggio Thai praticato con frequenza può aiutare a gestire il diabete, l’ipertensione, problemi intestinali, mal di schiena o problemi di cervicale. Una buona sessione di massaggio Thai permetterà di allentare le tensioni e rilassare il corpo, in modo da sentire più energia durante il giorno.

3. Il massaggio thailandese non è un servizio sessuale

Purtroppo operatori senza scrupoli offrono servizi sessuali sfruttando il nome del massaggio tailandese. Questo è in gran parte l’effetto della crescita esplosiva dell’industria del turismo in Thailandia nel corso degli ultimi decenni, ma la stessa attività si ritrova anche in altri paesi. Originariamente il massaggio tailandese era praticato tra i monaci nei monasteri buddisti in Thailandia. Tra i civili il massaggio Thai è stato praticato come arte di famiglia. Il massaggio tradizionale tailandese è fatto su un tappetino sottile, sia con il ricevitore e il terapeuta completamente vestiti. Si trattava di compressione, mobilitazione e allungamento del corpo del ricevente. Il massaggio tailandese non ha bisogno di essere fatto in una stanza privata e può essere fatto a cielo aperto.

 

4.Il massaggio Thai non è per …

Per coloro che hanno la febbre o un tumore. Il massaggio Thai aumenta la circolazione sanguigna e qualsiasi tipo di infezione o tumore maligno può diffondersi oltre la zona originale, infettando altro tessuto sano.

5. cose da dire al vostro terapista

Come ogni tipo di modalità di massaggio, alcune tecniche di massaggio tailandese sono controindicate per le persone con pressione alta, malattie cardiache, ictus cerebrale, vene varicose, la gravidanza, l’artrite e osteoporosi. Quindi, siate sicuri di informare il terapeuta se versate in un qualsiasi di questi stati in modo che il terapeuta possa evitare le tecniche controindicate e potervi praticare  una sessione sicura e personalizzata.

6. Parlate con il vostro terapista.

Non siate timidi e comunicate con il vostro terapeuta: il terapeuta dovrà lavorare sul tuo corpo e se si instaura una buona relazione interpersonale, saprà anche praticarvi un miglior massaggio.

2018-01-12T18:10:34+00:00